Home page
L'intervento
Accompagnare gli aspiranti genitori
Per chi vuole adottare
Colloqui e corsi
Avvio del percorso di adozione
Trasferimento nel paese del minore
Il percorso
post-adottivo
Consulenza psicologica alla famiglia adottiva
 
Progetto per la registrazione dei bambini in Cambogia
 
La Comunità
di Sant'Egidio

 

Una campagna di registrazione dei bambini in Cambogia

La Comunità di Sant'Egidio ha realizzato, con il contributo della Commissione Adozioni Internazionali, un progetto di registrazione allo stato civile dei bambini in Cambogia, in collaborazione con Plan Cambodia.

 

Negli anni scorsi il Governo cambogiano aveva promosso una campagna che aveva portato alla registrazione di 10.200.000 cambogiani, ovvero l'80% della popolazione. La Cambogia, infatti, fino a questa iniziativa, aveva registrato solo il 20% degli abitanti, per diversi motivi: difficoltà a raggiungere gli uffici, povertà, disinformazione, spostamenti della popolazione, mancanza di archivi a causa del genocidio dei Khmer Rossi dal 1975 al 1979.

La campagna mobile promossa dalla Comunità di Sant'Egidio ha raggiunto anche le province piu' remote per far registrare i nuovi nati (400.000 ogni anno). Sono state visitate 6 province, tra cui Kandal, la zona dove la Comunità svolge adozioni internazionali dal 2000, 70 comuni e raggiunte 20.000 persone. Si è cosi' contribuito alla trasparenza delle procedure di registrazione e di identificazione dei bambini per impedirne il traffico e lo sfruttamento. 

Un bus ha trasportato nei villaggi anche l'attrezzatura per proiettare brevi filmati di informazione sulla registrazione e sensibilizzare le famiglie. Un "advocate" ha accompagnato il pulmino per radunare famiglie e bambini e spiegare l'importanza di registrarsi, organizzando giochi e feste. Sono stati distribuiti poster, T- shirt, quaderni e penne per animare giochi e incontri sui diritti dei bambini.